Cancro Primo Aiuto premia le aziende che hanno sostenuto gli alluvionati del Veneto

Cancro Primo Aiuto premia le aziende che hanno sostenuto gli alluvionati del Veneto

Premiazione delle aziende che hanno contribuito alla raccolta di materiali per gli alluvionati del Veneto e presentazione degli eventi sportivi previsti per la prossima stagione autunnale e invernale. Nella splendida cornice di Villa Walter Fontana, a Capriano di Briosco (MB), Cancro Primo Aiuto ha voluto celebrare la felice conclusione dell’iniziativa che ha permesso di portare a Padova una ventina di camion carichi di materiale e nello stesso tempo ha presentato una serie di iniziative sportive che le consentiranno di raccogliere i fondi per sostenere le numerose attività a favore dei malati oncologici.
Una quarantina le aziende che hanno partecipato alla raccolta di materiali per gli alluvionati del Veneto. Tra queste, tre si sono particolarmente distinte e i loro responsabili hanno ricevuto una targa dalle mani del vicepresidente di Cancro Primo Aiuto e referente per la Liguria Matteo Rinaldi. Sono stati premiati Nicola Caloni, presidente della Caloni Trasporti, presso i cui magazzini è stato stoccato il materiale raccolto che poi è stato trasportato con i suoi camion, Mario Barzaghi, patron della Effebiquattro di Seregno che ha fatto la donazione più significativa (ben 350 porte), e Alessio Laurenzano, presidente e amministratore delegato del circuito Netweek, che ha pubblicato, sui suoi settimanali e i suoi siti online, oltre 250 articoli che hanno raccontato l’iniziativa.
«Un grazie di cuore per la generosità ancora una volta dimostrata – ha detto l’amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto, Flavio Ferrari – Nonostante non sia il nostro core business, i nostri imprenditori hanno dimostrato ancora una volta di saper rispondere con il cuore a una richiesta di aiuto».
La seconda parte dell’incontro è stata dedicata alla presentazione degli eventi sportivi che caratterizzeranno i prossimi mesi. Innanzitutto la nona edizione di Santiago in rosa: seppur in formato ridotto, solo tre giorni al posto della canonica settimana, dal 27 al 29 settembre quattro donne pedaleranno per raccogliere fondi a favore di Cancro Primo Aiuto. «Quest’anno si andrà da Verona al Santuario della Santa Casa di Loreto – ha spiegato Omar Galli, team manager di Oltre Cpa, il braccio sportivo della onlus brianzola – Un percorso più breve, comunque intenso, perché sono oltre 400 km da percorrere praticamente in soli due giorni». Quattro le donne, tutte legate al mondo dello sci, che pedaleranno da Verona a Loreto: Licia Arsuffi, Giuliana Ballabio, Simona Domenghini e Pierangela Fumagalli.
E a proposito di sci, tanti gli eventi sportivi che avranno il marchio di Cancro Primo Aiuto il prossimo inverno. Oltre al confermato Memorial Walter Fontana, ormai alla 26a edizione, Oltre Cpa si occuperà di organizzare una gara di Coppa Europa di SuperG, una gara sempre di Coppa Europa di biathlon e, grande novità, tutte le gare che si svolgeranno a Santa Caterina Valfurva delle Olimpiadi dei sordi in programma dal 12 al 21 dicembre in Valtellina e Valchiavenna.
La serata si è conclusa con la premiazione dei principali sponsor del 3° Golf Challenge CPA 2019, Trofeo Caloni Trasporti, il circuito che da tre anni consente a Cancro Primo Aiuto di raccoglier fondi e di farsi conoscere sui green di tutta Lombardia e non solo. Omar Galli ha consegnato una targa a Nicola Caloni per la Caloni Trasporti, main sponsor del circuito, e ai partner Paolo Bassi per Autotorino ed Eugenio Cremascoli per la Columbus Clinic Center.

 

Condividi questo post