A Carimate nemmeno la pioggia ferma la solidarietà. La quarta tappa del Trofeo Autotorino Golf Challenge – Memorial Walter Fontana

A Carimate nemmeno la pioggia ferma la solidarietà. La quarta tappa del Trofeo Autotorino Golf Challenge – Memorial Walter Fontana

 

Nemmeno il violento temporale abbattutosi sulla Brianza di prima mattina, domenica 25 giugno, ha fermato la solidarietà. Infatti, solo una decina di giocatori ha rinunciato a partecipare alla quarta tappa del 1° Trofeo Autotorino Golf Challenge – Memorial Walter Fontana. La manifestazione, di cui il nostro giornale è media partner, è organizzata da Cancro Primo Aiuto insieme al noto rivenditore e di auto per parlare della malattia e raccogliere fondi per sostenere le sue iniziative. E domenica, appunto, erano oltre un centinaio i golfisti che hanno risposto all’appello della tappa sponsorizzata, per l’occasione, da B&B Italia.
Molti i premiati della giornata, sia per il torneo, che si è svolto secondo la formula classica stableford su tre categorie (0-12, 13-20 e 21-36 hcp), sia per i numerosi regali che sono stati estratti alla premiazione finale tra coloro che hanno sottoscritto una donazione a Cancro Primo Aiuto.
A consegnare i vari riconoscimenti erano presenti, insieme al vicepresidente del circolo, Renato Cerioli, che è pure consigliere di Cancro Primo Aiuto, il direttore del Golf Club Carimate, Walter Gorla, Tito Monti, direttore della filiale Mercedes di Como di Autotorino, Virgilio Vanalli di Creval Privat Lecco (Credito Valtellinese è un altro sponsor del circuito golfistico) e Franco Sfregola, team manager del circuito.
Vincitore della prima categoria è risultato Francesco Recupero che, con 39 punti, ha prevalso su  Angelo Barzaghi, fermatosi a 37, e su Luigi Racco (35). In seconda categoria, Loredano Colla, con 41 punti, ha avuto la meglio su Luciano Malinverno (39) e Massimiliano Montagna (38). La terza categoria ha visto la vittoria di Mara Orlandi Arrigoni che, con 37 punti, ha concluso davanti a Andrea Dondena (36) e Francesco Bassi (35). Gli altri vincitori di giornata sono stati Duilio Boffi (1° lordo), Riitta Suominen (1ª ladies) e Massimo Meroni (1° senior). Quindi sono stati assegnati il nearest to the pin della buca 17 a Francesco Bassi (un paio di sci), il nearest della buca 6 a Guido Locati (un week end all’Hotel Palace di Bormio) e il nearest to the pin della buca 2 a Giampiero Mazzilis (una Magnum Sassella della Casa Vinicola Aldo Rainoldi), il miglior risultato sulle prime nove buche a Lara Moroni e sulle seconde nove a Iorio Santambrogio (per entrambi una confezione da 2 bottiglie di vino “Adotta una vigna” della Casa Vinicola Aldo Rainoldi). Nella gara di putting green ha avuto la meglio Simone Tosi (week end all’Hotel Rezia di Bormio) che ha preceduto Eugenio Sangregorio (Magnum Sassella della Casa Vinicola Aldo Rainoldi) e Luigi Cancellieri (confezione di 2 bottiglie di vino “Adotta una vigna” della Casa Vinicola Aldo Rainoldi). Molti altri premi sono poi stati distribuiti ad estrazione: biclette offerte da Atala, racchette da tennis, quadri, confezione da lavoro offerta da Beta, confezioni di vino, skipass per varie località della Valtellina…
«Iniziative di questo genere non possono che aiutare Cancro Primo Aiuto a farsi conoscere e coinvolgere, speriamo, altre aziende nelle sue attività di sostegno ai malati – ha commentato Cerioli – Oggi, infatti, attraverso un’attività sportiva si compie anche un intervento solidale». «E’ in quest’ottica – ha continuato Monti – che Autotorino è vicina da anni a Cancro Primo Aiuto, convinti che verso queste attività occorre essere sensibili».
E ora appuntamento alle prossime due tappa in programma in pochi giorni ad agosto, il 10 al Golf Club Puntaldia, in Sardegna, e il 17 a Bormio, in alta Valtellina.

Condividi questo post