Al Golf Club Valtellina grande partecipazione alla gara di Autotorino e Cancro Primo Aiuto

Al Golf Club Valtellina grande partecipazione alla gara di Autotorino e Cancro Primo Aiuto

Grande partecipazione e clima di festa al Golf Club Valtellina per la terza tappa del 1° Trofeo Autotorino Golf Challenge – Memorial Walter Fontana. Infatti, al momento delle premiazioni finali dell’appuntamento di domenica 11 giugno,  sponsorizzato da Mottolino Spa, c’erano quasi tutti gli oltre novanta partecipanti che lungo l’arco della giornata si erano cimentati sulle 18 buche del campo di Caiolo. Il circuito di golf, di cui il gruppo Netweek è media partner, è organizzato da Cancro Primo Aiuto insieme ad Autotorino per parlare della malattia e raccogliere fondi per sostenere le sue iniziative. Molti i premiati della giornata, sia per il torneo, che si è svolto secondo la formula classica stableford su tre categorie (0-12, 13-20 e 21-36 hcp), sia per i numerosi regali che sono stati estratti alla premiazione finale tra coloro che hanno sottoscritto una donazione a Cancro Primo Aiuto, praticamente quasi tutti, anzi, qualcuno in più visto che molti, pur non gareggiando sulle 18 buche, hanno partecipato alla gara di putting green esclusiva dell’associazione brianzola. A consegnare i vari riconoscimenti erano presenti, insieme al presidente del circolo, Roberto Brivio, Marco Rocca, amministratore delegato di Mottolino Spa, Roberto Spini per Autotorino, direttore della concessionaria di Castione, e Umberto Colli, vicedirettore generale vicario del Credito Valtellinese che, per l’occasione, ha fornito i premi della gara di putting green.
Vincitore della prima categoria è risultato il giovane Tommaso Tessarolo che, con 40 punti, ha prevalso su Tiziano Ripamonti (39). In seconda categoria, Marco Bravo ha avuto la meglio su Halyna Buchkovskyy. La terza categoria ha visto la vittoria di Jonathan Scaramuzza davanti a Silvano Micheloni, 39 punti per il primo, 35 per il secondo. Gli altri vincitori di giornata sono stati Patrick Hylton (1° lordo), Carolina Vanoni (1ª ladies) e Adriano Castellanelli (1° senior). Quindi sono stati assegnati il nearest to the pin della buca 5 (un paio di sci) ad Adriano Castelanelli (uomini) e a Valentina Tafuro (donne), il nearest della buca 12 ad Andrea Mulattieri (un Magnum Sassella 1,5 lt, della Casa Vinicola Aldo Rainoldi), il nearest to the pin della buca 17 a Roberto Recchia (una sacca da golf – premio speciale Top Car). Nella gara di putting green ha avuto la meglio Romolo Micheletti (un Magnum Sommarovina Mamete Prevostini, offerto da Creval) davanti ad Alessandro Verga e a Remo Mostachetti (per entrambi una confezione da 3 bottiglie Le Tense Nino Negri, offerta sempre da Creval).
«L’iniziativa di oggi si può sintetizzare nel motto di Cancro Primo Aiuto, “Siamo solo uomini che aiutano altri uomini” – ha commentato Marco Rocca che, oltre a essere il patron di Mottolino è anche consigliere dell’associazione – Oggi, infatti, attraverso un’attività sportiva compiamo anche un’azione solidale». «Ed è segno che insieme si possono fare grandi cose», ha chiosato Spini. «Come Credito Valtellinese – ha concluso Colli – abbiamo ritenuto opportuno partecipare a questa iniziativa di Autotorino e Cancro Primo Aiuto perché ha il merito non solo di promuovere questa attività sportiva e valorizzare i singoli territori, ma anche supportare le varie attività dell’associazione».
E ora appuntamento alla prossima tappa in programma il 25 giugno al Golf Club Carimate (Co).

Vedi il servizio televisivo

Condividi questo post