Al Golf Valtellina vince sempre la solidarietà

Al Golf Valtellina vince sempre la solidarietà

Nemmeno la breva, che soffiava forte sul campo di Caiolo, ha fermato la solidarietà. Al Golf Club Valtellina, infatti, domenica 1 luglio si sono presentati quasi sessanta giocatori per partecipare alla settima tappa del 2° Trofeo Autotorino Golf Challenge – Coppa Creval edizione 2018 organizzato da Cancro Primo Aiuto per poter anche parlare della malattia e raccogliere fondi per sostenere le sue iniziative.
Molti i premiati della giornata, sia per il torneo, che si è svolto secondo la formula classica stableford su tre categorie (0-12, 13-20 e 21-36 hcp), sia per i diversi regali che sono stati estratti alla premiazione finale tra coloro che hanno sottoscritto una donazione a Cancro Primo Aiuto e hanno anche potuto partecipare a una gara di putting green.
A consegnare i vari riconoscimenti, insieme al presidente del circolo, Roberto Brivio, erano presenti Roberto Spini, responsabile della filiale di Castione di Autotorino, Umberto Colli, vicedirettore generale vicario del Gruppo Creval accompagnato da Vincenzo Fiore, neo responsabile direzione territoriale Retica, e Alessandra Fornaro, direttrice di Global Broker tra gli sponsor del Trofeo.
Vincitore della prima categoria è risultato Giancarlo Fiorina che, con 36 punti, ha prevalso su Remo Mostachetti se pur a pari punteggio. In seconda categoria, Iwan Bormolini, con 42 punti, ha avuto la meglio su Romolo Micheletti (37), mentre la terza categoria ha visto la vittoria di Giorgio Antonio Corinaldi che, con 37 punti, ha concluso davanti a Daniele Valenti (34). Gli altri vincitori di giornata sono stati Arianna Ramazzina (1° lordo), Giuliana Romegialli (1ª ladies) e Fabio Massimo Mazza (1° senior). Quindi sono stati assegnati il nearest to the pin della buca 5 ad Adriano Castelanelli, il nearest della buca 12 a Sergio Tincani e il nearest to the pin della buca 17 a Danilo Fancoli, il miglior risultato sulle prime nove buche a Massimo Mondora e sulle seconde nove a Giancarlo Fiorina. Nella gara di putting green (tra coloro che hanno sottoscritto una donazione a Cancro Primo Aiuto, praticamente quasi tutti) ha avuto la meglio Giuliana Romegialli che ha preceduto Giuseppe Angelini e Jacopo Fidanzia. Diversi altri premi sono poi stati distribuiti ad estrazione.
«Siamo sempre felici di sostenere le iniziative di Cancro Primo Aiuto – ha commentato Brivio – l’anno scorso è stata disputata sul nostro campo anche la finale. In Valtellina è sicuramente una delle associazioni più conosciute». «Autotorino è vicina da anni a Cancro Primo Aiuto – ha continuato Spini – Siamo convinti che occorra essere sensibili verso le attività che portano avanti». Un progetto condiviso da Creval: «Con Cancro Primo Aiuto collaboriamo da anni – ha sostenuto Colli – soprattutto nel territorio valtellinese dove l’associazione ha realizzato negli anni diversi progetti». Ne è convinta anche Alessandra Fornaro: «Abbiamo accettato di sostenere questa manifestazione sportiva di Cancro Primo Aiuto e dobbiamo davvero riscontrare un grande entusiasmo per tutto quello che fanno».
E ora appuntamento alle prossime due tappe in programma in pochi giorni ad agosto, il 12 al Golf Club Puntaldia, in Sardegna, e il 18 a Bormio, in alta Valtellina.

Condividi questo post