Alla Lombardia Ronde Cup il Trofeo Cancro Primo Aiuto

Alla Lombardia Ronde Cup il Trofeo Cancro Primo Aiuto

La novità del campionato rallystico “Lombardia Ronde Cup” 2013 è il Trofeo Cancro Primo Aiuto – Autotorino. Sarà una sorta di “uno contro tutti” e potranno parteciparvi piloti e navigatori: l’iscrizione sarà a pagamento (in palio ci sono premi di valore) e il ricavato sarà destinato a favore della Onlus brianzola.

La nuova iniziativa è stata presentata allo showroom di Autotorino a Curno (Bg). All’incontro sono intervenuti gli organizzatori della manifestazione, Maurizio Acerboni e Massimo Moscardi, l’amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto, Flavio Ferrari, il padrone di casa, Plinio Vanini, patron di Autotorino e vicepresidente della Onlus brianzola, e il direttore generale degli Ospedali Riuniti di Bergamo, Carlo Nicora.

“E’ da alcuni anni che puntiamo sull’abbinamento sport-solidarietà – ha spiegato Ferrari – perché consente di farci maggiormente conoscere e nello stesso tempo di raccogliere fondi per nuove iniziative”. Quanto verrà incassato dalle iscrizioni al Trofeo servirà per incrementare il budget del Progetto Parrucche di Cancro Primo Aiuto: le donne ammalate che si sottopongono a chemioterapia hanno la possibilità di ricevere gratuitamente una parrucca, negli ospedali dove il servizio è attivo o, dal prossimo 8 marzo, tramite il web collegandosi al sito dell’Associazione (www.cpaonlus.org).

Principale sponsor dell’iniziativa è Autotorino. “Da alcuni anni sosteniamo Cancro Primo Aiuto destinando una piccola percentuale delle auto che vendiamo – ha dichiarato Vanini – E siamo orgogliosi di sostenere questa causa, perché riteniamo doveroso dare un contributo alle comunità in cui operiamo”. Il direttore generale degli Ospedali Riuniti di Bergamo, a sua volta, ha ricordato “l’aiuto costante di Cancro Primo Aiuto” che solo qualche mese fa ha regalato al nosocomio orobico un ecografo per portare avanti un progetto riguardante il carcinoma ovarico.

Particolarmente soddisfatti anche gli organizzatori della “Lombardia Ronde Cup”. “Il Trofeo Cancro Primo Aiuto è un valore aggiunto al nostro campionato – ha concluso Moscardi – perché consentirà, a chi lo desidera, di avere una vetrina in più per mettersi in bella mostra”.

Condividi questo post