Cancro Primo Aiuto protagonista in Coppa del Mondo

Cancro Primo Aiuto protagonista in Coppa del Mondo

Sarà nella cabina di regia dei giganti maschili trasferiti da Val d’Isère sulla pista Compagnoni di Santa Caterina Valfurva

Nella cabina di regia che organizzerà i due slalom giganti trasferiti da Val d’Isère a Santa Caterina Valfurva ci sarà anche Cancro Primo Aiuto, attraverso la sua società che si occupa di manifestazioni sportive, OltreCPA. Sulle nevi valtellinesi, il 5 e il 6 dicembre l’associazione si occuperà innanzitutto della parte sanitaria della manifestazione e supporterà l’organizzazione nella creazione della “bolla” anti-Covid e in tutte le attività mediche che l’evento richiederà.

Inoltre, il team manger di Oltre CPA, Omar Galli, sarà anche direttore di gara insieme a Tino Pietrogiovanna, storico componente della Valanga Azzurra nonché tecnico federale per molti anni.
Particolarmente soddisfatta la Federazione Italiana Sport Invernali con cui Cancro Primo Aiuto collabora da anni. «Si tratta dell’ennesima dimostrazione – ha detto il presidente FISI, Flavio Roda – che l’Italia degli sport invernali gode di una grande credibilità internazionale, dovuta alle imprese dei propri atleti e alla realizzazione di grandi eventi. Come succederà a Santa Caterina, l’Italia dimostra di essere in grado di organizzare una tappa di Coppa del mondo di alto livello in pochissimi giorni, e questo succede grazie al lavoro di grandi professionalità e a una grandissima coesione e passione di tutti gli attori del comparto montano, che meriterebbe maggior attenzione dalle massime istituzioni del Paese, soprattutto in questa fase molto delicata che vede a rischio la stagione invernale».
Sarà, appunto, la Fisi a organizzare l’evento, proprio come le gare di Bormio di fine dicembre, ma essenziale sarà il supporto di Regione Lombardia, da sempre al fianco degli sport invernali italiani, del Comune di Santa Caterina e della società impianti “Santa Caterina Impianti”; così come fondamentale sarà il lavoro dell’organizzazione locale, tra cui, appunto, anche la Onlus Cancro Primo Aiuto – OltreCPA.
«Lo sport è sempre stato un veicolo importante per far conoscere la missione di Cancro Primo Aiuto – ha ricordato Omar Galli – Per questo organizziamo da 27 anni sulle nostre montagne il Memorial Walter Fontana e quest’anno siamo tra i partner del Grand Prix Italia, così come saremo presenti anche alle prove di Coppa del Mondo di fine dicembre a Bormio».

Condividi questo post