Donato un ecografo all’Ospedale di Sondrio in collaborazione con Insieme per vincere

Donato un ecografo all’Ospedale di Sondrio in collaborazione con Insieme per vincere

Un ecografo di ultima generazione è stato donato alla Nefrologia e Dialisi dell’Asst Valtellina e Alto Lario dalle onlus Cancro Primo Aiuto e Insieme per Vincere. Oggi la cerimonia ufficiale di consegna, nel reparto dell’ospedale di Sondrio, diretto da Carla Colturi, alla presenza di Giusy Panizzoli, direttore generale di Asst ValtLario, unitamente a Giovanni Monza, direttore sanitario e Carlo Maria Iacomino, direttore amministrativo, di Flavio Ferrari, amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto, di Ezio Trabucchi, vicepresidente del medesimo sodalizio, oltre che sindaco di Valdidentro, e di Daniela Gurini, presidente di Insieme per Vinceree.
«Un forte ringraziamento a Cancro Primo Aiuto e Insieme per Vincere – ha detto Giusy Panizzoli – fra le associazioni che sempre ci sono vicine. La donazione di oggi, peraltro, va a beneficio di un reparto fra i fiori all’occhiello della nostra azienda, forte di cinque punti di nefrologia e dialisi distribuiti sul territorio».
Grazie a questa donazione i pazienti saranno sempre meno costretti a raggiungere il reparto di Sondrio per sottoporsi ad ecografia, dato che potranno sottopor visi utilizzando l’ecografo portatile, frutto di una precedente donazione aziendale, e che, fino ad oggi, ha potuto operare solo fisso a Sondrio.
«Voglio sottolineare che stiamo parlando di un’apparecchiatura parecchio performante – ha precisato Flavio Ferrari -, del valore commerciale di 60mila euro, la cui donazione è non solo frutto della collaborazione collaudata e fruttuosa fra Cancro Primo Aiuto e Insieme per Vincere, e di una Valdidentro sempre molto generosa, ma anche della sensibilità dimostrata dalla ditta Sipar da cui l’abbiamo acquistata. Siamo felici, così, di contribuire a perfezionare la dotazione di un reparto ottimamente gestito dal primario Carla Colturi».
E non è finita qui, perché Insieme per Vincere, ha in serbo una seconda importante donazione «a favore dell’Endoscopia digestiva del Morelli di Sondalo – ha chiarito Daniela Gurini – per la quale stiamo acquistando un’apparecchiatura ad hoc. Voglio anche ringraziare, in questa sede, tutti i membri del direttivo dell’associazione e i tanti volontari che ci supportano costantemente».
Sono 159 i pazienti della Nefrologia e Dialisi aziendale che potranno beneficiare della nuova tecnologia, di cui 50 afferenti al reparto di Sondrio, 32 al Centro dialisi di Sondalo, altrettanti a quello di Menaggio, 30 a Morbegno e 15 a Chiavenna, ma  nell’arco di un anno saranno circa 1.500 i pazienti che potranno sottoporsi a un’ecografia con la strumentazione regalata.

Condividi questo post