Gran successo a Livigno per la due giorni di Coppa Europa di Snowboard griffata “Cancro Primo Aiuto”, Memorial Walter Fontana

Gran successo a Livigno per la due giorni di Coppa Europa di Snowboard griffata “Cancro Primo Aiuto”, Memorial Walter Fontana

Cancro Primo Aiuto protagonista anche nella Coppa Europa di snowboard. La tappa di Livigno della kermesse che come importanza è seconda solo alla Coppa del Mondo e che vede al via i giovani talenti della specialità, quest’anno è stata griffata “Cancro Primo Aiuto”, Memorial Walter Fontana. Due slalom paralleli che hanno permesso al numeroso pubblico, presente ai bordi della pista livignasca, di godere di uno spettacolo mozzafiato e di ammirare le performance degli snowboarder presenti che hanno gareggiato con una temperatura “frizzante”, intorno ai meno 10, sfidandosi in manche ad eliminazione diretta.
Teatro di gara la pista “Le Coste”, preparata perfettamente dal team manager di Oltre Cpa, Omar Galli, e dai suoi uomini. Il protagonista assoluto della gara del venerdì è stato il talento emergente dello snowboard italiano, il livignasco Maurizio Bormolini che è stato profeta in patria dominando la kermesse dal primo all’ultimo turno. La cavalcata trionfale del ventiduenne livignasco, classe 1994, è incominciata con il netto successo negli ottavi di finale contro il tedesco Baumeister. Bormolini ha poi superato nei quarti lo svizzero Dario Caviezel, con un vantaggio di 67 centesimi, e in semifinale il coreano Sang-Kyum Kim di 97 centesimi balzando in finale dove ha trionfato superando l’altro coreano Bo-Gun Choi. E i colori azzurri hanno brillato anche nella gara femminile con Nadya Ochner prima davanti alla tedesca Ramona Hofmeister. Terza piazza per la coreana Hae-rim Jeong e quarta per la russa Polina Smolentsova. Sabato, invece, il successo è andato al coreano Sang-Kyum Kim. Coi punti conquistati nella “tappa di casa”, Maurizio è riuscito a mantenere la leadership nella generale di Coppa Europa, dimostrandosi uno dei prospetti più interessanti della specialità. Podio tutto tedesco nella gara femminile con Selina Joerg prima, Melanie Hochreiter seconda e Cheyenne Loch terza.

Condividi questo post