Grandi chef cucinano per Cancro Primo Aiuto

Grandi chef cucinano per Cancro Primo Aiuto

Grandi chef di varie parti d’Italia si sono ritrovati a Bormio per festeggiare il “Natale del cuoco”. La singolare iniziativa è ormai una tradizione per l’Associazione Cuochi Valtellina e Valchiavenna, presieduta da Ferdinando Bassi. La novità è che il ricavato della serata è stato devoluto alla Onlus Cancro Primo Aiuto che in Valtellina sta portando avanti diverse iniziative a favore degli ammalati di tumore. Una novità che, però, secondo le intenzioni dell’associazione, vuole diventare un’abitudine ed è già stata confermata per il prossimo anno. «Iniziative come questa ci onorano – ha detto Plinio Vanini, vicepresidente di Cancro Primo Aiuto e referente dell’area valtellinese – perché sono il riconoscimento che stiamo lavorando bene e che le nostre iniziative rispondono alle esigenze degli ammalati».

La cena, che ha avuto il patrocinio di Confindustria Sondrio, si è svolta nella stupenda cornice del Grand Hotel Bagni Nuovi di Bormio. Protagonisti sono stati i maestri di cucina, provenienti da varie parti d’Italia, che hanno preparato piatti legati alla loro tradizione culinaria, portati in tavola dagli allievi della scuola alberghiera di Bormio: dal “Trittico d’oca con confit di mela Julia e spuma di caprino” del friulano Sergio Mian al “Carnaroli del Pavese in risotto con castagne dei dossi di Remondo porcini e mirtilli” di Walter Della Pozza dell’Oltrepò Pavese, plurivincitore ai Campionati del mondo di cucina artistica, dallo “Stinchetto di maialino al latte marinato e cotto dolcemente nella birra e finocchietto con strudel di patate” del trentino Rino De Candido fino alla deliziosa “Crema soffice di cioccolato bianco con gelè al moscato di Scanzo del bergamasco Antonio Cuomo.

E’ stata anche l’occasione per premiare, oltre ai maestri di cucina che hanno preparato le varie portate, anche le persone, le aziende e le cantine che hanno contribuito alla buona riuscita della serata: Cristina Confortola, general manager del Grand Hotel Bagni Nuovi di Bormio, e il suo chef Gabriele Santelli, la ditta friulana Jolanda de Colò, le Cantine Negri, la Cantina Rainoldi, le Cantine Castello di Spessa, la Tipografia  Sosio, Pier Angelo Donati, Paola Compagnoni, Mirella Pozzi e Cristina Ferdinandi. Una particolare onorificenza è stata assegnata dal Consiglio dell’Associazione Cuochi Valtellina e Valchiavenna a Roberto Ghilotti, Diego Fratton e Osvaldo Rama.

Condividi questo post