Il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi, alla guida di Cancro Primo Aiuto

Il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi, alla guida di Cancro Primo Aiuto

 

Nuovi vertici per Cancro Primo Aiuto. L’associazione brianzola ha presentato quest’oggi il rinnovato Consiglio di Amministrazione nella cornice di Villa Walter Fontana a Briosco (MB). A guidare la Onlus sarà Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, a testimonianza dello stretto legame che esiste fin dalla sua fondazione tra Cancro Primo Aiuto e il mondo industriale. Prende il posto di Antonio Bartesaghi, che resta presidente vicario, sotto il cui mandato la Onlus ha ottenuto importanti risultati e portato avanti diversi significativi progetti.

Rinnovata anche una buona parte del resto della squadra guidata dall’amministratore delegato Flavio Ferrari. Del Comitato di presidenza fanno parte anche il past president Plinio Vanini, il presidente di sede Gianni Galimberti, i vicepresidenti Oriano Mostacchi (referente per la provincia di Sondrio), Vinicio Peluffo (Milano), Matteo Salvini (Milano), Federico Lundari (Como e Varese), Nicola Caloni (Monza e Brianza), Maurizio Radici (Bergamo), il segretario Roberto Spiller e il tesoriere Pierluigi Molla.

Sono poi stati presentati gli altri membri del Consiglio di Amministrazione divisi per area di appartenenza/competenza: per Como, Giovanni Anzani, Giorgio Busnelli, Eugenio Cremascoli e Walter Pennetta; per Lecco, Fabio Annettoni, Luigi Colombo, Marco Corti, Lorenzo Riva, Massimo Tentori e Franco Vismara; per Sondrio, Fausto Bormolini, Maurizio Gandolfi, Antonio Grimaldi, Paolo Mainetti, Stefano Martinalli, Marco Rocca, Sergio Schena, Massimo Sertori e Antonio Tirelli; per Monza e Brianza, Dario Allevi, Mario Barzaghi, Francesco Benvenuto, Giovanni Caimi, Carlo Cappuccio, Renato Cerioli, Riccardo Chini, Alessandro Ciceri, Carlo Colombo, Giulio Colombo, Sergio Colombo, Alberto Dossi, Renato Maspero, Gianfranco Mattavelli, Gabriella Meroni, Claudio Mirabella, Laura Parigi, Matteo Parravicini, Carlo Edoardo Valli, Marco Veggetti e Stefano Venturi; per Milano, Giuseppe Asti e Fabrizio Sala; per Bergamo, Mauro Albani; per Mantova, Paola Cavandoli; per Verona, Lorenzo Fontana; e per Genova, Matteo Rinaldi.

«Abbiamo appena concluso un anno con numeri da record – ha ricordato Ferrari – ma abbiamo davanti nuove sfide e importanti anniversari: nel biennio 2018-19 festeggeremo i 25 anni del Memorial Walter Fontana di sci, che diede avvio nel 1993 alla prima raccolta fondi, e il quarto di secolo della nostra Onlus fondata l’anno dopo».

All’incontro è intervenuto anche il candidato alla presidenza di Regione Lombardia per il centrodestra, Attilio Fontana, che ha salutato i presenti.

Condividi questo post