LA BAITA DEGLI ALPINI E’ PIU’ SICURA GRAZIE A “CANCRO PRIMO AIUTO”