La musica contro il tumore al seno all’Ospedale di Bergamo

La musica contro il tumore al seno all’Ospedale di Bergamo

Strepitoso successo di pubblico al bellissimo concerto di beneficenza andato in scena nell’auditorium Lucio Parenzan dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII lo scorso sabato 5 novembre. Più di 500 persone hanno gremito la sala per ascoltare le note del Corpo Musicale Santa Cecilia di Borno diretto dal Maestro Tomaso Fenaroli, con la straordinaria partecipazione del tenore Marcello Merlini e delle soprano Patrizia D’Urso e Silvia Lorenzi.

La serata è stata organizzata dalla Direzione della ASST 23 Papa Giovanni XXIII a sostegno del progetto ‘IORT per l’Ospedale di Bergamo’ portato avanti da Cancro Primo Aiuto in collaborazione con Associazione Oncologica Bergamasca e Associazione Cure Palliative di Bergamo, un’iniziativa di raccolta fondi finalizzata al rinnovamento tecnologico della radioterapia intraoperatoria in uso dal 2006 all’Ospedale di Bergamo per la cura del tumore al seno.

Lo spettacolo è stato introdotto dal direttore generale della ASST Carlo Nicora e dai primari medici dei tre reparti più coinvolti nel progetto: Privato Fenaroli della Chiururgia 2 Senologica, Franco Cazzaniga della Radioterapia e Carlo Tondini di Oncologia.

Presenti anche il Comune di Bergamo e Regione Lombardia, due istituzioni che sostengono il progetto ‘IORT per l’Ospedale di Bergamo’, le fondazioni bancarie del Credito Bergamasco e della Banca Popolare di Bergamo, Confindustria, ConfimiAPI e gli sponsor sportivi: Atalanta, Volley Bergamo Foppa Pedretti e Olimpya Pallavolo Bergamo.

Le offerte libere raccolte a fine serata hanno raggiunto la cifra di 5.860 euro e sono state versate sui conti dedicati alla raccolta fondi legata al progetto IORT, a cui tutti possono contribuire:

Banca Popolare di Bergamo (IBAN: IT23E0542811101000000058540) sede di Bergamo

Credito Bergamasco (IBAN IT32Z0503411121000000008872) sede di Bergamo.

Al progetto ‘IORT per l’Ospedale di Bergamo’ contro il tumore si può contribuire anche con piccole offerte dalla piattaforma www.kendoo.it

Guarda le foto

Condividi questo post