Le atlete di Santiago in rosa accolte dai soci di Cancro Primo Aiuto a Saragozza

Le atlete di Santiago in rosa accolte dai soci di Cancro Primo Aiuto a Saragozza

Barbara Besana, Stefania Bonomi, Sabrina Fanchini, Valentina Pedranzini e Daniela Zotti, accompagnate da Maurilio Alessi ed Elio Pedrazzi, ce l’hanno fatta. Sabato 6 ottobre sono giunti nella piazza della Basilica di Nostra Signora del Pilar a Saragozza accolti dall’applauso dei soci di Cancro Primo Aiuto giunti apposta dall’Italia. Erano partiti martedì 2 ottobre da Finisterre per compiere l’ottava edizione di Santiago in rosa, la manifestazione ciclistica di Cancro Primo Aiuto che quest’anno aveva lo scopo di raccogliere fondi per sostenere il Progetto Parrucche. Le nostre atlete e i loro accompagnatori hanno pedalato per ben 963 km, percorrendo un dislivello di 15.149 metri e restando in sella per oltre 76 ore…

L’amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto, Flavio Ferrari, ha voluto ringraziare i partecipanti e tutti coloro che in diverso modo hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa, in particolare gli sponsor dell’edizione 2018 di Santiago in rosa. A cominciare dal main sponsor, Atala, leader nel mercato delle due ruote, che ha messo a disposizione le mountain bike per l’impresa, e Autotorino, da sempre vicina a Cancro Primo Aiuto. Poi tutte le aziende che hanno sponsorizzato le bici utilizzate per la manifestazione: Amgen, Biorep, Bormio Ski, BTS, Cerutti Costruzioni, ElectroAdda, Generali, Global Contract Service, Impresa Costruzioni G. B. Scarl, Kpmg, La Fiorida, MS EmmeEsse, Netweek, Omet, Parigi Npi Italia, Pezzini, Riva Group, Santa Caterina Impianti, Schooner Viaggi, Sclavi Costruzioni Generali, Sipar, Tagliabue, Titalia, Valtecne, Valt Plastic, Victory Communication e Villa Walter Fontana.

Condividi questo post