Le fiabe di Nonna Adri per i piccoli ammalati del Policlinico San Donato

Le fiabe di Nonna Adri per i piccoli ammalati del Policlinico San Donato

A volte, basta una bella fiaba a ridare il sorriso a un bambino. Ne sono convinti alla Onlus Cancro Primo Aiuto che ha deciso di donare ai piccoli del Reparto di Cardiochirurgia pediatrica dell’I.R.C.C.S. Policlinico San Donato trecento copie di “Sssshhh… Nonna Adri racconta”, una raccolta di fiabe scritte da Adriana Tofani e illustrate da Maria Clara Poggi. Oggi pomeriggio, nel reparto sono state consegnate ai bambini degenti le prime copie; le altre verranno distribuite ai piccoli che saranno successivamente ricoverati. Erano presenti, per il Policlinico San Donato, Alessandro Frigiola, primario del Reparto di Cardiochirurgia pediatrica, e il direttore sanitario, Maria Teresa Cuppone, oltre a Massimo Castoldi, qui nella doppia veste di direttore sanitario degli Istituti Clinici Zucchi (del Gruppo ospedaliero San Donato) e di past president del Comitato scientifico di Cancro Primo Aiuto che nell’occasione era rappresentata anche da Mirella Fontana, figlia del senatore Walter Fontana a cui la Onlus è dedicata, e dalla figlia dell’autrice Daniela Gatti. E’ stata quest’ultima a ricordare come la mamma, scomparsa nel 2007, raccontasse queste fiabe, che lei poi ha raccolto in un libro, già ai suoi nipoti.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello che si augura nell’aletta di copertina ai bimbi: “Mentre leggi, ridi e ti diverti, puoi entrare in mondi fantastici, diventando amico dei personaggi, colorandoli con la tua fantasia”. E viaggiando con l’immaginazione nel mare insieme a Pinnetta e Sogliolina o alla scoperta dei boschi con le marmotte Dorina, Argento e Nerina, si possono, magari, dimenticare per un attimo della malattia.

 

Condividi questo post