L’equipaggio della solidarietà di Cancro Primo Aiuto corre al Monza Rally 2012

L’equipaggio della solidarietà di Cancro Primo Aiuto corre al Monza Rally 2012

Corre la solidarietà al Monza Rally 2012. Dal 23 al 25 novembre, sulla pista brianzola sarà in gara un equipaggio “targato” Cancro Primo Aiuto. La Onlus monzese ha deciso di far correre un’auto con il proprio logo sulla livrea e di farla guidare a due dei suoi testimonial, il pilota Marco Bonanomi e l’alpinista Marco Confortola. L’iniziativa si è resa possibile grazie al sostegno di due sponsor: Beta Utensili, marchio noto nel mondo dei motori, e Mottolino, lo snowpark di Livigno, sinonimo di divertimento sugli sci.

Il binomio Sport & Solidarietà è uno dei punti di forza di Cancro Primo Aiuto.

“Siamo convinti che lo sport sia un veicolo ideale per far conoscere le nostre iniziative e raccogliere adesioni e sostegno economico a favore dei nostri progetti – sostiene Massimo Manelli, presidente vicario di Cancro Primo Aiuto – Lo facciamo ormai da 19 anni con il Memorial Walter Fontana di sci e l’abbiamo fatto in tante altre occasioni. Basti pensare all’ultima esperienza di Santiago in rosa, con dieci donne che, a piedi o in bici, hanno percorso gli oltre 650 km che separano Santiago de Compostela da Fatima. Quest’iniziativa ci ha consentito di raccogliere i fondi necessari ad acquistare due ecografi per la cura dei tumori femminili: uno per gli Ospedali Riuniti di Bergamo e uno per l’Ospedale Niguarda di Milano”.

Entusiasti i due testimonial. Anzi, era stato proprio Bonanomi a sollecitare la partecipazione al Monza Rally 2012. “Non è da molto che sono testimonial di Cancro Primo Aiuto – spiega Bonanomi – Alcuni amici hanno presentato l’associazione a mio padre e lui me ne ha parlato. Ho accettato di incontrarli, ho toccato con mano la serietà di quello che stanno facendo e ho dato subito la mia disponibilità. E’ sempre bello dar vita a collaborazioni di questo genere”.

Confortola, invece, è da diversi anni che sostiene le iniziative di Cancro Primo Aiuto. “La mia adesione nasce anche dalla convinzione che un ammalato di cancro si trovi nelle stesse condizioni di noi alpinisti quando saliamo in montagna: ci si deve mettere in testa che per guarire sarà necessario soffrire, tanto, al limite del possibile. La guarigione, come una cima, non te la regala nessuno: te la devi conquistare”.

Altra iniziativa sportiva di Cancro Primo Aiuto è il Memorial Walter Fontana di sci. La diciannovesima edizione sarà rappresentata da un’altra testimonial della Onlus brianzola, la giovane Federica Sosio, promessa di questo sport. Le tappe di questa ormai storica manifestazione si svolgeranno sulle principali piste valtellinesi tra novembre 2012 e marzo 2013.

Ecco l’intervista all’equipaggio della solidarietà.

 

I RISULTATI

Dopo le prime quattro prove speciali l’equipaggio della solidarietà è al quinto posto della classifica generale. Un risultato davvero insperato alla vigilia, ma che premia le capacità dei nostri testimonial e la volontà di partecipare della Onlus Cancro Primo Aiuto alla manifestazione. Davanti ai nostri portacolori, Marco Bonanomi e Marco Confortola, ci sono l’equipaggio di Valentino Rossi e quelli di Rinaldo Capello, Piero Longhi e Andrea Dovizioso. Incrociamo le dita…

V-VI PROVA

Bonanomi e Confortola conservano il quinto posto. I testimonial di Cancro Primo Aiuto non mollano (come piace sempre ricordare al nostro alpinista valtellinese) e nella V e VI prova speciale hanno difeso la posizione: hanno un vantaggio di 18 secondi sugli immediati inseguitori, la coppia Bontempelli-Mazzetti. Ma è davanti che guardano i portacolori di Cancro Primo Aiuto: per il quarto posto di Dovizioso-D’Amore ci sono da recuperare meno di 10 secondi, mentre dal gradino più basso del podio, ora occupato da Longhi-Cassol, distano quasi 18 secondi. In questo momento è in corso la settima prova speciale.

VII PROVA

I portacolori di Cancro Primo Aiuto hanno concluso la seconda giornata in bellezza. Nella settima prova speciale, Bonanomi e Confortola sono arrivati quarti, dietro Capello, Perico e Valentino Rossi, ma hanno recuperato su chi gli sta immediatamente davanti nella classifica generale. Rimangono al quinto posto, ma i distacchi si sono ridotti: ora hanno un ritardo di 8,7 secondi da Dovizioso-D’Amore e di 12,2 secondi da Longhi-Cassol, attualmente sul podio.

VIII PROVA

Con uno straordinario secondo posto dietro solo a Valentino Rossi, l’equipaggio di Cancro Primo Aiuto ha ridotto ulteriormente lo svantaggio nei confronti di chi gli sta davanti. Bonanomi e Confortola hanno rosicchiato altri secondi e ora, mentre è in corso l’ultima speciale, sono ancora quinti nella classifica generale: il distacco è adesso di 6,2 secondi rispetto a Dovizioso-D’Amore e di 9,4 secondi da Longhi-Cassol.

Condividi questo post