Nuovi consiglieri in Cancro Primo Aiuto. Al Cda si è parlato di futuri progetti

Nuovi consiglieri in Cancro Primo Aiuto. Al Cda si è parlato di futuri progetti

Si è svolto lunedì 3 luglio il Consiglio di Amministrazione di Cancro Primo Aiuto per fare il punto della situazione, presentare le numerose iniziative che da qui a fine anno caratterizzeranno l’attività della onlus e i nuovi progetti che prenderanno il via il prossimo autunno. Tra questi, è stata avviata una nuova collaborazione con l’istituto Besta di Milano a cui verrà garantito il sostegno psicologico nei reparti oncologici, è stato annunciato l’arrivo all’Ospedale San Gerardo di un reparto di terapia del dolore a cui Cancro Primo Aiuto ha collaborato e si è discusso del prossimo piano per realizzare un hospice per malati terminali a Limbiate.

Nell’occasione Piermario Barzaghi, della Kpmg, ha illustrato il decreto legge 231/2001, recepito da Cancro Primo Aiuto che si sta dotando in questi giorni (una delle poche onlus a farlo) di uno specifico regolamento. «Questo dà sicuramente un valore aggiunto a quello che fate – ha detto Barzaghi – garantisce una sempre maggiore trasparenza e tutela voi e l’associazione».

Sono poi stati presentati i nuovi consiglieri entrati a far parte del Consiglio di Amministrazione: Giuseppe Asti, Giovanni Caimi, Alberto Dossi, Cesare Fossati, Maurizio Gandolfi, Gianfranco Mattavelli, Giuseppina Panizzoli, Mario Matteo Parravicini, Lorenzo Riva e Fabrizio Sala.

Condividi questo post