Una cena per aiutare il Progetto SLAncio

Una cena per aiutare il Progetto SLAncio

Dare una mano alle associazioni che ne hanno bisogno è una delle caratteristiche di Cancro Primo Aiuto. E l’iniziativa portata avanti a favore del Progetto SLAncio lo conferma. Mercoledì 1 febbraio, infatti, la Onlus brianzola ha organizzato una cena a Villa Walter Fontana a Capriano di Briosco per aiutare la Cooperativa Meridiana di Monza a portare avanti questo progetto. Una serata proficua visto che tra i soci di Cancro Primo AIuto sono stati raccolti 5.000 euro.  «Laddove ci sono associazioni meritevoli con progetti affini ai nostri – ha detto Antonio Bartesaghi, presidente di Cancro Primo Aiuto – non ci siamo mai tirati indietro, come in questo caso». Roberto Mauri, direttore della Cooperativa Meridiana, ha ringraziato e ha manifestato la speranza che questo supporto possa continuare nel tempo. In effetti, la collaborazione tra le due Onlus non è da oggi: negli anni scorsi Cancro Primo Aiuto ha fatto dono alla Cooperativa Meridiana di Monza di una carrozzina elettrica per disabili utilizzata sia dai malati di Sla sia dai ricoverati dell’Hospice e di una vettura per effettuare l’assistenza domiciliare sul territorio brianzolo.

Guarda le foto

Condividi questo post